Comportamento del cane: oltre la definizione

Sul comportamento

comportamento del cane

Un bell’articolo sul comportamento del cane è proprio quello che ci vuole per dare quel tocco di prestigio al sito di un educatore cinofilo.

Sapeste con quale entusiasmo sposai questa idea alcuni mesi fa.

Cominciai mentalmente ad analizzare l’argomento e a smembrarlo nei suoi principali componenti. ”Comportamenti ancestrali, caratteristiche e comportamenti delle differenti razze, intelligenza adattiva, comportamenti indotti e condizionamenti, disturbi del comportamento, ecc. ecc.”.

Senza considerare tutto quanto concerne la neotenia, scienza che ha reso il cane l’animale domestico che tutti conosciamo.

Una specie più infantile rispetto al suo antenato lupo, più disponibile alla collaborazione con l’uomo, molto più duttile e versatile.

E tutte le differenti condizioni e sfumature che sono la natura stessa della causa e dei motivi di un comportamento.

Questa breve analisi fu sufficiente a sgonfiare il mio infantile entusiasmo e a riportarmi con i piedi per terra.

Un un argomento del genere non è cosa da trattare con superficialità, un formato enciclopedico rischierebbe di essere ancora incompleto.

Eppure, nonostante la mia avversione a sottoscrivere un simile trattato sul comportamento del cane, sentivo di avere qualcosa di personale e valido da riferire in proposito.

Finsi di aver momentaneamente abbandonato il progetto o di starmene disinteressando, ma non era così.

Comportamento del cane: definizione

Finché un a sera, colto da smanie e quasi febbricitante, decisi di consultare il dizionario e, alla voce comportamento, trovai la seguente definizione.

“Insieme delle azioni osservabili di un essere vivente”.

Può sembrare banale eppure in queste poche parole c’è davvero tutto sullo studio dei comportamenti.

L’essere vivente, la passione e la pazienza necessarie ad osservarne le azioni, coglierne i cambiamenti, infine, forse, intuirne la causa e addirittura ipotizzare delle previsioni, avere successo, fallire, ricominciare da capo.

comportamento del cane in passeggiataDa questa mattina il cielo è attraversato da enormi nuvoloni neri, mi sono organizzato e ho portato in casa un po’ di legna in modo da non dover correre a tagliarla sotto la pioggia, ho preparato gli stivali di gomma fuori dalla porta perché, come si sa, il fango che si forma in certe zone dell’appennino ti “strappa” le scarpe, ho messo la macchina al riparo e ho coperto il fieno con un enorme telo di plastica.

Infine, dopo aver preparato il mangime dei cavalli in stalla, al coperto, sono uscito e in piedi con il secchio ancora in mano e il fedele Artù al fianco ho volto lo sguardo ad ovest e ho potuto ammirare un inatteso, bellissimo, rosso tramonto.

Nemmeno una goccia d’acqua. Morale? Non basta una vita per imparare a vivere.

 

 

Comportamenti

Quest’anno per la prima volta ho vangato, zappato e seminato la terra del mio piccolo orto. Non avendo alcuna conoscenza di quali sarebbero potuti essere i suoi “comportamenti” e la sua evoluzione ho dovuto osservarlo attentamente e durante l’estate sono intervenuto, amorevolmente, fornendogli le cure che, di volta in volta, mi parevano necessarie. I risultati sono stati più che soddisfacenti.

Così possiamo imparare a memoria l’enciclopedia dei comportamenti dei cani traendone utilissimi insegnamenti. Possiamo anche, come suggerisce il dizionario, passare lunghe ore ad osservare le azioni e i movimenti dei nostri beniamini. Ma mi permetto di aggiungere un paio di caratteristiche necessarie sia al lettore che all’osservatore e sono un sincero fascino verso l’argomento e la capacità di provare meraviglia.

Ho potuto verificare, in tanti anni che pratico questa professione, quanto le azioni siano pregne delle loro motivazioni.

La ricerca di una particolare pedagogia, tecnica o metodo educativo, può a volte essere solo una maschera che svelerà il suo vero volto nei risultati che sarà stata in grado di realizzare.

Tutto, le cose, la vita, i comportamenti, e quindi il comportamento del cane, sono sempre in continua evoluzione.

 

La chiave sta nel riuscire a cogliere quei cambiamenti che spesso sfuggono alla conoscenza e alla tecnica.

 

Ritengo opportuno e piacevole chiudere quest’ultimo capitolo con una poesia di un importante esponente della tradizione Vaishnava, tradizione che da sempre si occupa della psicologia al servizio dell’evoluzione:

semina un pensiero e raccogli un’azione;

semina un’azione e raccogli un comportamento;

semina un comportamento e raccogli un carattere;

semina un carattere e raccogli un destino.

studiare il comportamento del cane al tramonto
Alessandro Coppola
Sul comportamento del cane

Puoi anche consultare la voce “neotenia” su Wikipedia

 

testo sul comportamento del cane e altri articoli sulla educazione del cane

 

Vieni a leggere i numerosi articoli di approfondimento sull’educazione del cane

 

Summary
Comportamento del cane: oltre la definizione
Article Name
Comportamento del cane: oltre la definizione
Description
Possiamo passare lunghe ore ad osservare le azioni e i movimenti dei nostri cani ma, mi permetto di aggiungere un paio di caratteristiche necessarie sia al lettore che all’osservatore e sono un sincero fascino verso l’argomento e la capacità di provare meraviglia.
Author
Publisher Name
Alessandro Coppola Casa Vaikuntha
Publisher Logo

Enjoyed this post? Share it!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *