Pazienza e tolleranza nella educazione del cane

Prima coppia di qualità. Pazienza e tolleranza nella educazione del cane

Un cane giovane, energico, vivace, curioso, intelligente può essere una vera peste.

Ho avuto modo di conoscere e apprezzare professionisti abili e competenti nel loro campo. Li ho visti arrivare qui a Casa Vaikuntha stanchi e rivolgermi la loro disperazione perché il cucciolo che avevano da poco adottato li stava facendo impazzire.

Non solo l’indagine e la curiosità di un cucciolo saranno soddisfatti attraverso l’uso della bocca ma fino a 5/6 mesi, età entro la quale il cambio dei denti sarà completato (si spera), il cucciolo sarà soggetto ad un prurito gengivale.

La concomitanza di questi fattori rende il nostro giovane cane un vero e proprio distruttore.

Oltre a gambe di sedie e tavoli, scarpe, occhiali, telefonini, telecomandi, anche pantaloni, mani e braccia possono essere preda del suo gioco.

Una mia cara amica conserva, a distanza di anni, cicatrici sulle braccia causate dal passaggio del suo pastore tedesco per questa fase.

Pazienza e tolleranza nella educazione del cane

Un altro “grave” inconveniente dato dalla convivenza con un cucciolo in ambito domestico è rappresentato dalla sua incapacità o disinteresse a trattenere cacca e pipì.
Le conseguenze di questo comportamento sono facilmente immaginabili e ne eviterò la descrizione.

Pazienza e tolleranza nella educazione del cane

La conoscenza di questa realtà potrà aiutare a sviluppare aspettative e predisporre la nostra tolleranza verso la natura del cane.

Pazienza e tolleranza nella educazione del cane

La pazienza sarà alimentata dalla consapevolezza che questa condizione di disagio è solo passeggera e non rappresenterà per sempre la relazione fra noi e il nostro cane.

Ma pazienti e tolleranti non significa pigri e indulgenti.

I comportamenti indesiderati possono essere disciplinati attraverso prevenzione e sostituzione.

Solo adoperandoci in questo modo e con questo ruolo rappresenteremo un modello educativo per il nostro cane che così si metterà in cammino con noi verso nuove scoperte e traguardi superiori.

Pazienza e tolleranza nella educazione del cane
 

Le qualità di pazienza e tolleranza brilleranno nella nostra personalità solo se le avremo esercitate adempiendo alle nostre responsabilità.

Diversamente si chiameranno pigrizia e indulgenza e nel nostro cane si rifletteranno rendendolo viziato e prepotente.

 

 

 

continua la lettura del percorso di educazione del cane con le seguenti coppie di qualità:

 
 

Pazienza e tolleranza nella educazione del cane

Seconda coppia: sensibilità e gentilezza

 
 

Pazienza e tolleranza nella educazione del cane

terza coppia: coraggio e lungimiranza

 
 

Pazienza e tolleranza nella educazione del cane

introduzione al percorso di educazione del cane e sviluppo delle qualità

 

Summary
Pazienza e tolleranza nella educazione del cane
Article Name
Pazienza e tolleranza nella educazione del cane
Description
La pazienza sarà alimentata dalla consapevolezza che questa condizione di disagio è solo passeggera e non rappresenterà per sempre la relazione fra noi e il nostro cane. Ma pazienti e tolleranti non significa pigri e indulgenti. I comportamenti indesiderati possono essere disciplinati attraverso prevenzione e sostituzione.
Author
Publisher Name
Alessandro Coppola Casa Vaikuntha
Publisher Logo

Enjoyed this post? Share it!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *