Tale cane tale padrone

Adagio popolare “Tale cane tale padrone”

Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei. Chi va con lo zoppo impara a zoppicare. Uccelli con le stesse piume volano insieme. Tale padre tale figlio. Tale cane tale padrone.

 

tale cane tale padrone

Adagi popolari della tradizione ci riportano, con immagini diverse, lo stesso insegnamento. E quante volte i nostri genitori ci hanno raccomandato di scegliere con attenzione il tipo di compagnie da frequentare?

Nonostante ogni individuo nasca già con caratteristiche e tendenze proprie che, come una bussola, orienteranno le sue scelte e il suo destino, le abitudini e i condizionamenti che si acquisiscono nei differenti contesti relazionali durante il corso della vita, rappresentano un’altra importante forza capace di dare vento alle nostre vele, oppure di farci affondare.

 

I bambini lupo

Un argomento che colpì molto la mia attenzione, ispirando in parte anche alcune mie considerazioni sull’educazione del cane, fu quello dei “bambini lupo”.

Bambini che in tenera età, a causa di sfortunate circostanze, poterono trovare asilo in seno ad un branco di lupi.

Una volta scoperti e riportati alla civiltà, si poté constatare che la traccia lasciata da quell’esperienza era stata profonda. Così profonda da rendere molto complesso il percorso di integrazione del ragazzo nella società. Determinando in modo indelebile tratti distintivi della sua personalità.

Paradossalmente, mentre i lupi sembrano essere in grado di compiere un percorso di integrazione e fidelizzazione di un individuo estraneo alla loro specie, gli uomini sembrano avere sempre maggiori difficoltà nel farlo.

Non solo la convivenza con un cane, che dovrebbe essere una modalità acquisita da secoli, risulta a molti estranea e disagevole, ma l’uomo stesso sembra essere avulso da se stesso.

Educazione gentile

Le proposte pedagogiche offerte dalla cinofilia riguardano, nella maggior parte dei casi, forme di condizionamento che si presentano, ad un pubblico impreparato a riconoscerle, con il nome di “educazione gentile” o “rinforzo positivo”.

Queste strategie hanno l’effetto persuasivo di soggiogare il cane alle richieste del suo padrone. Fanno leva sugli istinti e le forme di percezione sensoriale a cui il cane è effettivamente soggetto.

Così, se il nostro fine, il fine del nostro lavoro, del nostro addestramento del cane, fosse esclusivamente il perseguimento di una spettacolare performance, potremmo ritenerci soddisfatti.

Ma l’offerta di un biscotto, o il gioco con una pallina non potranno mai essere il reale veicolo dei contenuti della nostra personalità al nostro cane.

tale cane tale padrone

L’effimera soddisfazione di vedere il cane sedersi, o sdraiarsi, o fare capriole ad un nostro comando-ricatto lascerà il posto alla frustrante delusione di non aver saputo sfruttare l’opportunità di allevare al nostro fianco un consapevole, responsabile e partecipe compagno.

Quanto siamo lontani, con questi metodi, dal realizzare l’antico adagio popolare tale cane tale padrone.

Il rischio di vedere proiettati i nostri difetti nelle relazioni che intratteniamo con “gli altri”, o con il nostro cane, vale la pena di essere corso.

Esso rappresenta, al contempo, l’opportunità di estirpare quei difetti dalla nostra personalità.

Siamo così abituati al commercio e alla corruzione da non saper più percorrere strade alternative al conseguimento dei nostri obiettivi.

E le nostre più profonde istanze rimangono inappagate.

Alessandro Coppola
Tale cane tale padrone

 

istinto di predazione e altri articoli sulla educazione del cane

 

Continua la lettura dei miei articoli sull’educazione del cane

 

Summary
Tale cane tale padrone
Article Name
Tale cane tale padrone
Description
Le proposte pedagogiche offerte dalla cinofilia riguardano, nella maggior parte dei casi, forme di condizionamento che si presentano, ad un pubblico impreparato a riconoscerle, con il nome di educazione gentile o rinforzo positivo. Ma l’offerta di un biscotto, o il gioco con una pallina non potranno mai essere il reale veicolo dei contenuti della nostra personalità al nostro cane.
Author
Publisher Name
Alessandro Coppola Casa Vaikuntha
Publisher Logo

Enjoyed this post? Share it!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *