A proposito del masticativo per cani

A proposito del masticativo per cani

È vero che se sono triste potrei trovare beneficio dal consumare zuccheri e sbranare una torta Sacher, se mi lascia la fidanzata mi prendo una sbornia, se sono teso fumo una sigaretta e se sono stato bravo mi premio con una pizza.
Sono tutti arrangiamenti che impariamo ad utilizzare per rispondere alle vicissitudini della vita.

Se indugiamo in queste risposte possono, però, insorgere dei problemi.

L’arrangiamento provvisorio che non condanno e al quale, anzi, faccio ricorso, non è la soluzione al problema della tristezza, della depressione o della nevrosi.
Pensare che lo sia creerà, fra gli altri, problemi di dipendenza, indebolendo la volontà di chi ne fa uso e inibendo lo sforzo a cercare le reali cause di un problema ed impegnarsi nell’affrontarle e risolverle.

Così, non posso negare i benefici dell’ uso di un masticativo per cani, ma questa non può essere la mia risposta professionale ad un problema.

Il problema, qualunque sia la sua natura, si sviluppa e si risolve in seno alla relazione ed io vengo interpellato affinché, facendo uso della mia esperienza e delle mie competenze, possa individuarlo e suggerire dinamiche di risoluzione.

Se vi fa piacere, di tanto in tanto, offrire al vostro cane un masticativo, fatelo.
Qualcuno si divertirà impegnandosi a consumarlo ed avrà anche l’effetto di pulirgli la dentatura, ma il masticativo NON È la risposta terapeutica a disturbi di ansia stress e nevrosi del cane.

 

P.S. i miei cani hanno un totale disinteresse verso queste proposte.

 
Alessandro Coppola

a proposito del masticativo per cani

Acquista il mio ultimo libro “Il senso del cane” edito da bookabook. E’ disponibile in tutte le librerie, su Amazon e sul sito dell’editore. Clicca qui

Guarda i 25 video tutorial di Alessandro Coppola realizzati in occasione dei 10 di Casa Vaikuntha e pubblicati sul nostro canale youtube, clicca qui

 
.
 

Enjoyed this post? Share it!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.