La determinazione nel dialogo con il cane

STEP 16 – LA DETERMINAZIONE NEL DIALOGO CON IL CANE

la determinazione nel dialogo con il cane

Ho già fatto riferimento alla sensibilità e alla puntualità, aggiungendo la determinazione il messaggio che intendo rivolgere al cane risulterà finalmente chiaro.

La determinazione è la definitiva presa di posizione della volontà.

In pratica, con attenzione e sensibilità dovrò saper riconoscere il momento più opportuno per rivolgermi al cane, quindi quando i suoi sensi non sono coinvolti in altro.
Con puntualità dovrò saper cogliere quel momento e richiamare su di me la sua attenzione, chiamandolo per nome o con un bel fischio.
Con determinazione, quindi senza tentennamenti o esitazioni, farò vibrare la mia richiesta sonora e contemporaneamente attiverò anche l’invito fisico corrispondente a quello verbale “Andiamo”.

Se tutte queste condizioni saranno state rispettate il nostro cane imparerà presto a rispondere in qualsiasi momento anche solo alla richiesta verbale.

Se invece chiamo il cane senza tenere conto della sua effettiva possibilità di prestarmi attenzione, o quando ottengo la sua attenzione esito a rivolgere la mia richiesta, o quando rivolgo la mia richiesta non ne sottolineo il significato assumendo immediatamente posture e movimenti adatti e persevero nella ripetizione di questi errori nel tempo, il cane diverrà disubbidiente.

Quel che è peggio è che avremo modo di capire in qualche occasione che il nostro cane ha inteso comunque in qualche modo il significato delle nostre parole e richieste, ma non ritiene urgente aderirvi o soddisfarle.

Allora, un dialogo efficace che produce risposte vivaci è caratterizzato da: sensibilità, puntualità e determinazione.

LA DETERMINAZIONE NEL DIALOGO CON IL CANE

 

10 anni di casa vaikuntha

10 anni di casa vaikuntha

 

 

Il 4 giugno 2019 Casa Vaikuntha festeggerà il suo primo decennio di attività.

Da adesso fino alla celebrazione di questo anniversario mi piacerebbe provare a rievocare e condividere con voi tutti i passi che, fino ad ora, sono stati determinanti a definire forma e senso di quel percorso di relazione ed educazione del cane che tutti i giorni rivolgo a chi sceglie di svolgerlo insieme a me.

 

 

 

ecco tutti gli step qui di seguito raccolti:

 

 

Che cos’è l’educazione del cane

 

 

 

la vista del cane
 

I sensi di percezione del cane: la vista

 

 

 

l'olfatto del cane
 

I sensi di percezione del cane: l’olfatto

 

 

 

l'udito del cane
 

I sensi di percezione del cane: l’udito

 

 

 
il tatto del cane
 

I sensi di percezione del cane: il tatto

 

 

 

il cane e la comunicazione
 

Il cane e la comunicazione

 

 

 

le aspettative sul cane
 

Le aspettative sul cane

 

 

 

il cane, la collaborazione e la competizione
 

Il cane, la collaborazione e la competizione

 

 

 

il cane e la libertà
 

Il cane e la libertà

 

 

 

il cane e il condizionamento
 

Il cane e il condizionamento

 

 

 

perché prendere un cane
 

Perché prendere un cane

 

 

 


 

La paura

 

 

 

STEP 13 conoscere il cane non basta
 

Conoscere il cane non basta

 

 

 

la coerenza nella educazione del cane
 

La coerenza nella educazione del cane

 

 

 

il cane sensibile
 

Il cane sensibile

 

 

 

la determinazione nel dialogo con il cane
 

La determinazione nel dialogo con il cane

 

 

 

oppure guarda i video tutorial

 
10 anni di casa vaikuntha

 

 

Se lo preferisci, puoi visionare i video relativi agli argomenti sopra elencati nella playlist “10 anni di Casa Vaikuntha” sul mio canale youtube, clicca qui o sull’immagine.

 
.
 

Summary
La determinazione nel dialogo con il cane
Article Name
La determinazione nel dialogo con il cane
Description
Con attenzione e sensibilità dovrò saper riconoscere il momento più opportuno per rivolgermi al cane, quindi quando i suoi sensi non sono coinvolti in altro. Con puntualità dovrò saper cogliere quel momento e richiamare su di me la sua attenzione, chiamandolo per nome o con un bel fischio. Con determinazione, quindi senza tentennamenti o esitazioni, farò vibrare la mia richiesta sonora e contemporaneamente attiverò anche l’invito fisico corrispondente a quello verbale “Andiamo”. Se tutte queste condizioni saranno state rispettate il nostro cane imparerà presto a rispondere in qualsiasi momento anche solo alla richiesta verbale.
Author
Publisher Name
Alessandro Coppola Casa Vaikuntha
Publisher Logo

Enjoyed this post? Share it!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *